Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cinema’ Category


Gran bella esperienza quella del No Filter Festival svoltosi a Vicolo Bolognetti dal 23 al 25 maggio. Un festival davvero orizzontale e pieno di gente che viene a curiosare. Tante realtà del mondo indipendente che si autoproduce, dagli amici della Nothing Inc. ai nostri vicini dell’Open Source ai ragazzi della Scimmia, una gran bella rivista di fumetti, che ci vengono a chiedere un po’ stupiti il motivo per il quale le superfici che circondano il nostro banchetto traballante siano state riempite di scimmioni. Tante le firme raccolte per la nostra “Campagna per il Nulla”, compresa la ragazza dell’organizzazione che firma quattro volte e ancora ci deve lasciare le ultime 3 cifre del suo cellulare! Insomma, spillette sudore e birre tutto in nome di questa piccola realtà nella quale stiamo investendo tempo e risorse ma nella quale pure non smettiamo (per il momento) di credere. E se quella ragazza mora con i capelli corti che venerdì sera prima è passata e poi è tornata a comprare la spilletta vuole essere immortalata sulla prossima copertina di PuntoGif non ha che da scriverci, ché non siamo riusciti a fotografarla. Tutto bello, colorato e divertente, tra proiezioni e concerti, il nostro Glàre che non vien fatto suonare, il live di fumetto con protagonisti ZOLI + FE e i tagghettari che venerdì si manifestano e sono fastidiosi come le mosche.

cioé, ma perché io i tagghettari di merda

Annunci

Read Full Post »

Ci abbiamo provato anche noi al 50 Ore Film di Bologna (per chi non lo sapesse è un contest che prevede la realizzazione di un cortometraggio in 50 h partendo da un genere assegnato per sorteggio e tre elementi di: sceneggiatura – quest’anno la frase “al tre saltiamo” -, scenografia – un cavalletto -, e costumi – un paio di guantoni – tutte le info le trovate su http://www.spigolivivi.com) insomma bisognava fare tutto in tempi davvero ristretti, dormendo pochissimo, sbroccando alquanto in fase di sceneggiatura che poi difatti è venuta sbilenca e incomprensibile (e purtroppo non siamo David Lynch, eh… no), fumando tanto ma davvero tanto, tuffandoci in strada alle 4 di notte e infine divertendoci davvero un mucchio a discapito della salute e degli studi. Comunque ha vinto un bel corto su come diventare invisibili in 50 ore, ma il nostro preferito è il musical qui sopra, ovvero “Balla Billy”, davvero spassoso. In più, mi riecheggiavano ancora nelle orecchie le grida di terrore dei poveracci che al sorteggio vedevano assegnarsi l’infame genere del musical. Questi qui l’hanno presa con leggerezza (ma fino a un certo punto) e insomma hanno fatto davvero un gran lavoro, anche in fase di montaggio. Qui sotto vedete invece il nostro “Lo Fa Al”, e bisogna ammettere che in certi casi essere battuti è un piacere.

Read Full Post »